Photos

Photographer's Note

What you are seeing is the Monument of the African Renaissance, really impressive and big, I've done a WS to make you understand his greatness.
A building that has received much criticism, a crazy waste of money in a state that does not swim some gold.
The African Renaissance Monument is a 49 meter tall bronze statue located on top of one of the twin hills known as Collines des Mamelles, outside Dakar, Senegal. Built overlooking the Atlantic Ocean in the Ouakam suburb, the statue was designed by the Senegalese architect Pierre Goudiaby after an idea presented by president Abdoulaye Wade and built by Mansudae Overseas Projects, a company from North Korea. Site preparation on top of the 100 meter high hill began in 2006, and construction of the bronze statue began 3 April 2008.Originally scheduled for completion in December 2009, delays stretched into early 2010, and the formal dedication occurred on 4 April 2010, Senegal's National Day, commemorating the 50th anniversary of the country's independence from France.It is the tallest statue in Africa.
Thousands of people protested against all the failures of President Wade's regime, the least of which is this horrible statue on the city's streets beforehand, with riot police deployed to maintain control.Deputy leader of the opposition Ndeye Fatou Toure described the monument as an economic monster and a financial scandal in the context of the current economic crisis.
The colossal statue has been criticized for its cost at US$ 27 million,24 millions of EURO. The payment was made in kind, with 30 to 40 hectares of land that will be sponsored by a Senegalese businessman.

LO SCANDALO.

Quello che state vedendo è il monumento del Rinascimento africano, davvero imponente e di cui ho fatto un WS per farvi comprendere la sua immensa grandezza.
Una costruzione che ha ricevuto molte critiche, uno spreco di denaro pazzesco in uno stato che non nuota certo nell'oro.
Il Monumento al Rinascimento africano (in francese Monument de la Renaissance africaine) è una statua di bronzo alta 49 metri situata a Dakar, in Senegal.
La statua è rivolta verso l'oceano Atlantico ed è stata progettata dall'architetto senegalese Pierre Goudiaby Atepa su un'idea del presidente Abdoulaye Wade. È stata costruita da una società della Corea del Nord.
I lavori di preparazione alla collocazione del monumento, che si trova su una collina alta circa 100 metri, iniziarono nel 2006 e la costruzione della statua in bronzo cominciò il 3 aprile 2003. Inizialmente la data di conclusione dei lavori era prevista per dicembre 2009, ma venne poi rimandata all'inizio del 2010. La cerimonia ufficiale di inaugurazione si è svolta il 4 aprile 2010, giorno della festa nazionale del Senegal, nel 50º anniversario dell'indipendenza del paese dalla Francia.In una classifica stilata dalla CNN, è considerato uno degli 11 monumenti più brutti del mondo.
l 3 aprile 2010 il monumento al Rinascimento africano è stato inaugurato a Dakar di fronte a 19 capi di stato, tra i quali il presidente del Malawi e dell'Unione Africana Bingu wa Mutharika, Jean Ping dell'African Union Commission e i presidenti di Benin, Capo Verde, Repubblica del Congo, Costa d'Avorio, Gambia, Liberia, Mali, Mauritania e Zimbabwe. Presenti inoltre una rappresentanza della Corea del Nord, il reverendo Jesse Jackson e il musicista Akon, entrambi statunitensi.
In tale occasione il presidente Wade ha dichiarato che l'Africa nel XXI secolo è pronta a prendere in mano il proprio destino, il presidente Bingu wa Mutharika ha sottolineato che questo monumento non appartiene al Senegal ma al popolo africano, ovunque si trovi, mentre il reverendo Jackson ha detto che questa statua è dedicata al viaggio dei nostri antenati, schiavizzati ma non schiavi.
Contemporaneamente molte persone hanno protestato contro l'inaugurazione della statua, manifestando nelle strade della città di fronte alle forze di polizia dispiegate per mantenere l'ordine. L'opposizione ha descritto il monumento come un mostro economico e uno scandalo finanziario nel contesto dell'attuale crisi economica.L'enorme statua è stata criticata per il suo costo, dai 9 ai 15 miliardi di franchi CFA (dai 15 ai 23 milioni di euro). Il pagamento è stato effettuato in natura con la concessione tra i 30 e i 40 ettari di terra concessi ad un uomo d'affari senegalese

Photo Information
Viewed: 3229
Points: 66
Discussions
Additional Photos by Luciano Gollini (lousat) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 13986 W: 125 N: 24877] (123919)
View More Pictures
explore TREKEARTH