Photos

Photographer's Note

La Punta della Dogana,

Venice may be built on more than 100 islands and millions of wooden pilings, but its real foundation has always been international trade and tourism. For centuries, the Serene Republic of Venice was the meeting place of East and West, with ships ferrying goods between Europe and ports from the Holy Land to the Far East.
Arriving cargo ships were inspected by customs officials at the Punta della Dogana, or Customs Point. This wedge of land is between the Grand Canal and the Giudecca Canal, overlooking the Saint Mark Basin, across the water and a few hundred yards to the west of St. Mark's Square.
Situated at the tip of the Dorsoduro peninsula, barely seen in this shot, is the shiny white sculpture of a boy holding a frog. This statue is work of the American artist Charles Ray, better seen here here, a beautiful photo by Simonetta (BluSimo)

La Punta della Dogana o Punta della Salute o Punta da Màr è una zona di Venezia, sottile punta triangolare di divisione tra il Canal Grande e il Canale della Giudecca, prospiciente il Bacino San Marco.
La zona ospita tre importanti complessi architettonici: la Basilica di Santa Maria della Salute, il seminario patriarcale e il complesso della Dogana da Mar, da cui l'area prende il nome.
Ai tempi della Repubblica di Venezia il complesso, per la sua posizione centrale tra il Bacino di San Marco e l'imbocco del Canal Grande e del Canale della Giudecca, veniva utilizzato come sede doganale per le merci e i beni oggetto del commercio navale.
Sulla punta della Dogana, appena visibile nella foto, c’e la scultura del ragazzo con la rana in mano. La statua è opera dell'artista americano Charles Ray, nella bellissima foto di Simonetta (BluSimo) si vede meglio, eccola qui qui.

Photo Information
Viewed: 7150
Points: 86
Discussions
Additional Photos by santo girotto (skippy007) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 1321 W: 61 N: 2981] (12510)
View More Pictures
explore TREKEARTH